classici

Classici di un presente che deve ancora venire. In questa collana si raccolgono gli scritti di autori dimenticati e sommersi dall’immobilismo e dalla pedanteria accademica. Opere inattuali che dicono cose attuali. Classici di una cultura in via di definizione.

  • "A questo modo è venuto fuori un libro ch’è un massacro, un macello, una strage, un pubblico mattatoio. Mi son mostrato pieno di una volontà di uccidere, di annientare, di sbranare."

  • Il crepuscolo dei filosofi

    Kant, Hegel, Schopenhauer, Comte, Spencer, Nietzsche

    A questo modo è venuto fuori un libro ch’è un massacro, un macello, una strage, un pubblico mattatoio. Mi son mostrato pieno di una volontà di uccidere, di annientare, di sbranare.

    Giovanni Papini
    14.00 11.90
  • L’evoluzione dei popoli

    Prima di Spengler, Le Bon, con i suoi soliti lampi di genio, affronta la questione della nascita e della decadenza dei popoli.

    Gustave Le Bon
    13.00 11.05
  • "I popoli hanno un’anima? Cosa determina l’evoluzione di una civiltà e le disuguaglianze tra le diverse regioni del mondo?"

  • "Il sogno di un visionario, secondo alcuni, la follia di un megalomane, per altri."

  • Libro Verde

    Il mio figlio africano, Obama, vuole uccidermi, togliere la libertà al nostro paese, prendere le nostre case gratuite, la nostra medicina gratuita, la nostra istruzione gratuita, il nostro cibo gratuito e sostituirli con il saccheggio in stile statunitense.

    Muammar Gheddafi
    13.00 11.05

Il sito utilizza cookie per migliorare la navigazione e il sito stesso, per fini statistici, per la visualizzzione di video e per condividere argomenti sui social network. Proseguendo sul sito l’utente accetta l’utilizzo dei suddetti cookie. Per maggiori informazioni consulta l’ Informativa Estesa..